Come curare la gastrite nervosa e come prevenirla

A giudicare dai dati forniti dall’Organizzazione Mondiale della salute, oltre il 42% della popolazione del nostro pianeta soffre di problemi legati alla gastrite o alla colite nervosa. Se anche voi rientrate nella statistica e cercate informazioni su come curare la gastrite allora leggete con molta attenzione questo articolo.

La gastrite nervosa è una infiammazione della mucosa gastrica e può derivare da numerose cause. Tra le cause della gastrite vanno annoverate il fumo, una dieta squilibrata, il consumo eccessivo di alcol, l’abuso di farmaci analgesici (in primis l’aspirina) o un’infezione batterica legata all’helicobacter pylori.

I sintomi della gastrite sono anch’essi molto vari e spaziano dai dolori addominali, all’inappetenza, passando per sensazione di nausea e mal di testa molto intensi. La tipica sensazione del soggetto che soffre di gastrite nervosa è quella di sentirsi costantemente sazi e rifiutare in questo modo qualsiasi tipo di cibo.

Alcuni rimedi e segreti per comprendere come curare la gastrite.
Il caffè è un grandissimo amico della gastrite nervosa, perché colpisce direttamente le pareti della mucosa intestinale esponendo l’organismo al rischio di ulcera. Seguire una dieta per la gastrite che escluda anche frittura, pasti eccessivamente caldi, grassi, speziati,piccanti o con notevole quantità di zuccheri, può contribuire notevolmente a curare la gastrite.

Tra i rimedi per la gastrite vanno anche incluse le fibre all’interno della dieta. Aggiungere almeno all’interno di un pasto una dose minima di fibre è essenziale. A questo scopo, si consiglia di mangiare riso, cereali, pane di tipo integrale, ma anche frutti secchi, specialmente noci. Il vostro intestino ne sarà grato. Come curare la gastrite è un processo graduale che porta però risultati immediati a patto di rispettare alcune regole ben precise all’interno della propria dieta. Per contrastare e curare la gastrite bisognerebbe mangiare frutta come pere, mele e papaya (buccia compresa, ricchissima di fibre) e anche alimenti ricchi di vitamina B come pesce, uova e carne leggera. Oltre a una dieta però esistono anche accorgimenti importanti che servono per alleviare le fatiche del nostro intestino e quindi ridurre l’accumulo di stress, causa essenziale nello sviluppo di una gastrite nervosa.

Tra questi suggerimenti si ricorda di:

Assimilare il cibo più volte durante l’arco della giornata. Si consiglia anche 4-5 pasti leggeri. L’intestino deve abituarsi ad ingerire cibo “sano”, e quindi riconoscerlo come un amico e non come una fonte di dolore che può peggiorare lo stato della propria gastrite nervosa.

Non andare a letto subito dopo aver ingerito un pasto. Lasciare che la digestione possa attivarsi nel migliore dei modi possibili e senza ostacoli.

Bere almeno 2 -2,5 litri di acqua ogni giorno. Mantenere il corpo idratato rientra tra i migliori rimedi per la gastrite nervosa.

Infine, fare esercizi ginnici di qualsiasi natura aiuta a mantenere il corpo in attività e a ricordargli che la gastrite nervosa si può curare, perché abbiamo una macchina fortissima dalla nostra parte, soprattutto quando si mette in gioco la nostra forza di volontà.

Lascia un commento