Perdere peso dopo le feste: la dieta post-natalizia

E come ogni anno, finite le feste ci ritroviamo, inevitabilmente, a fare i conti con gli eccessi gastronomici e con le conseguenze che ne sono derivate. Archiviati Natale e Capodanno, giunge però il momento di ricomporsi e di recuperare uno stato di forma accettabile, depurare l’organismo e riacquistare dei ritmi alimentari sani. Ecco allora come perdere peso dopo le feste e tornare a sentirsi bene!

LEGGI ANCHE: Mete più gettonate Capodanno 2020 per chi viaggia il 1° gennaio

Bere molta acqua

In qualunque periodo dell’anno, qualunque sia il regime alimentare cui siamo sottoposti, una buona regola non perde mai di validità e non dovrebbe mai essere dimenticata: bere molta acqua fa bene, anzi, benissimo. L’ingerimento frequente di liquidi è un toccasana per il corpo umano, poiché permette di depurare i reni e il fegato. Allo stesso modo, si consiglia di consumare frequentemente tisane depurative, meglio se dall’effetto drenante come quelle alla malva e all’ortica.

Gli alimenti più indicati

La dieta post-festività dovrebbe presentare un’abbondanza di alimenti crudi e ricchi di acqua. Frutta, verdura e legumi dovrebbero essere consumati in grande quantità, soprattutto nei giorni immediatamente successivi all’Epifania. Altri cibi indicatissimi per rimettere in moto l’organismo sono i cereali integrali, più facili da digerire e capaci di prolungare il senso di sazietà nel corso della giornata.

Ridurre le porzioni

La dieta, si sa, è anche una questione di forza d’animo. Se non siete pronti a fare delle rinunce, potete provare a controllare i vostri peccati di gola semplicemente riducendo le porzioni. Non volete rinunciare alla vostra pasta preferita? Non fatelo, ma, quantomeno, consumate piatti meno abbondanti. E lo stesso vale per i secondi, i contorni e i condimenti. Sappiate trovare la giusta misura!

Niente dolci!

Il periodo natalizio offre in abbondanza dolci di tutti i tipi e capaci di ingolosire anche i meno avvezzi al consumo di zuccheri. Per questo motivo, se avete ecceduto con i panettoni, i giorni successivi alle feste dovrebbero essere all’insegna della rinuncia ai dolci, almeno per la prima settimana. Poi, una volta recuperato lo smalto di inizio dicembre, potrete reintegrare il dolcetto a fine pasto. Prima, però, sappiate soffrire un po’, ne vale la pena, e non solo per ragioni estetiche!

LEGGI ANCHE: Alimentazione e cultura: ecco perché in compagnia mangiamo di più

Ripristinare le proprie abitudini

Durante le feste siamo portati a esagerare: la ragione principale è che le tavole di casa sono un trionfo di leccornie a cui è difficile resistere. D’altra parte, però, essere in vacanza ci pone in una condizione mentale che ci rende molto più semplice lasciarci andare senza eccessivi sensi di colpa. Ripristinare le proprie abitudini di vita è il modo migliore per interrompere la tendenza a sgarrare, recuperando gradualmente un senso di benessere.

Lascia un commento