Cosa mangiare in estate: i cibi consigliati e quelli da evitare

Cosa mangiare in estate per mantenersi in forma e, soprattutto, per affrontare nel modo più intelligente il caldo di luglio e agosto? Ecco una serie di consigli sugli alimenti da preferire e quelli da cui tenersi alla larga, per essere sempre in linea e affrontare l’afa in modo sano e naturale!

LEGGI ANCHE: Meteo estate 2019: che tempo farà a luglio e agosto?

Cosa mangiare in estate: consigli di base

I cibi che ingeriamo influenzano in modo diretto la nostra modalità di percezione delle temperature. In estate, inevitabilmente, per affrontare il caldo in modo adeguato è importante anche scegliere con cura l’alimentazione più adatta: i cibi ricchi di zuccheri e di carboidrati rallentano la digestione e causano un aumento della percezione del caldo; viceversa, gli alimenti ricchi di sali minerali e di vitamine permettono di affrontare la calura in modo più agevole. In generale, frutta, verdura e cibi freddi sono consigliabili; fritture, carni, bevande zuccherate e gassate dovrebbero essere consumati il meno possibile.

Cosa mangiare in estate: i cibi da preferire

Come anticipato, frutta e verdura dovrebbero essere gli alimenti principali dell’alimentazione estiva. In particolare, si consigliano quelli ricchi di acqua, ideali per idratare il corpo e rinfrescare l’organismo: melone, anguria, cocco e tutti i frutti rossi – fragole, mirtilli, lamponi, ribes, ecc. – ricchi di antiossidanti e ideali per favorire la circolazione sanguigna, oltre allafrutta secca, ma in quantità limitate. I centrifugati di verdure rappresentano una vera e propria benedizione, ottimi per assicurare il giusto apporto vitaminico. Il pesce dovrebbe essere preferito alla carne, soprattutto quella rossa, evitando però le fritture, sia a pranzo (per via delle alte temperature) e sia a cena (ovvero in prossimità delle ore di riposo). L’acqua deve essere consumata in quantità superiori rispetto alle stagioni fredde, si consiglia di berne almeno un litro e mezzo al giorno.

Cosa mangiare in estate: i cibi da evitare

Per non appesantire l’organismo e affrontare le alte temperature estive, si consiglia di evitare gli alimenti carichi di panna e di burro, preferendo versioni lite e fresche. Il fritto è una vera e propria minaccia sia dal punto di vista della percezione del caldo e sia dal punto di vista digestivo. Evitare il più possibile gli alcolici, refrigeranti in un primo momento, ma molto calorici e, dunque, sconvenienti, specie nelle ore più calde. I succhi di frutta, contrariamente a quanto si possa pensare, non sono una buona idea, almeno che non si tratti di versioni biologiche e povere di zuccheri. Evitare poi il più possibile le carni rosse, preferendo quelle bianche o, ancora meglio, il pesce.

LEGGI ANCHE: Modi per cucinare il riso: eccone 3 che vi daranno soddisfazione!

Buone abitudini alimentari per l’estate

La migliore abitudine alimentare che si possa avere in estate è consumare cibi crudi, come ad esempio insalatone, centrifugati, macedonie, evitando pietanze elaborate, appesantite da cotture, specie se fritte. Ghiaccioli e granite sono un ottimo rinfrescante, poveri di calorie e facilmente digeribili. Fare sport è sempre consigliabile, ma solo nelle ore più fresche, la mattina presto o nel tardo pomeriggio, idratandosi a dovere con acqua e bibite ricche di sali minerali.

Lascia un commento