I 5 cocktail più bevuti al mondo: ingredienti e come farli

Quali sono i cocktail più bevuti al mondo? Se avete deciso di organizzare un party o siete in procinto di accogliere ospiti per una cena e volete offrire loro una bevanda alcolica per accompagnare la serata, potete facilmente procurarvi tutto l’occorrente e deliziare i loro palati anche se non siete dei professionisti del settore. Ecco quali sono i cocktail più diffusi e apprezzati e come prepararli.

LEGGI ANCHE: Come arredare la camera da letto: idee per personalizzarla

1. Moscow Mule

Cocktail tipicamente estivo, rinfrescante e fruttato, il Moscow Mule è un drink a base di vodka liscia, con ginger beer (bevanda analcolica a base di estratto di zenzero) e lime. Per prepararlo, mettere prima i cubetti di ghiaccio in un bicchiere di vetro, quindi aggiungere 5 cl di vodka e 1,5 cl di lime spremuto sul momento e infine 20 cl di ginger beer. Una variante prevede l’aggiunta di cetriolo, non inclusa nella ricetta originale.

2. Long Island Iced Tea

Il Long Island Iced Tea, più semplicemente Long Island, è uno dei drink più consumati dai giovani. La sua ricetta originaria è composta da vodka, tequila, rum bianco, triple sec, gin, mentre la componente analcolica è data da sciroppo di zucchero succo di lime e cola. In un bicchiere di vetro, mettere prima il ghiaccio, quindi versare, nell’ordine, 1,5 cl di vodka, tequila, rum bianco, triple sec e gin; aggiungere 2,5 cl di succo di lime, 3 cl di sciroppo di zucchero e cola fino a riempire il bicchiere.

3. Daiquiri

Il Daiquiri è un cocktail molto semplice, un’alternativa valida se cercate un drink rapido da preparare e rinfrescante. La base del drink è fatta da rum bianco, succo di lime e zucchero. Mettere prima il ghiaccio in uno shaker, poi aggiungere 4,5 cl di rum, quindi versare 2 cl di succo di lime e poche gocce di sciroppo di zucchero. Shakerare, quindi versare in una coppetta pre-raffreddata, filtrando il composto.

4. Spritz

Lo spritz è la bevanda alcolica tipica della tradizione veneta, ideale per accompagnare un aperitivo nel tardo pomeriggio. Il drink è composto da tre ingredienti, presenti in parti uguali: aperol, vino bianco secco e seltz (ovvero l’acqua frizzante). Mettere in un bicchiere il ghiaccio, poi aggiungere, nell’ordine, aperol (o campari nell’altra variante comune), vino bianco e seltz. A piacere, aggiungere uno spicchio di arancia.

LEGGI ANCHE: A che età siamo più felici? E più creativi? E più forti? Le risposte della scienza

5. Negroni

Altro cocktail della tradizione nostrana è il Negroni, dal gusto amaro, sapore dato dalla sua composizione di vermut rosso e campari; gli altri ingredienti sono il gin e l’arancia, unico elemento analcolico. Facile da preparare, il drink si prepara direttamente nel bicchiere, stando attenti alle dosi e a non esagerare con il ghiaccio, per non annacquarlo. Aggiungere prima il ghiaccio, quindi procedere versando un terzo di gin, un terzo di campari bitter e un terzo di vermut. Aggiungere una fetta d’arancia alla fine.

Lascia un commento