Come organizzare i compiti delle vacanze per non ridursi all’ultimo minuto

Come organizzare i compiti delle vacanze di un bambino? Difficile rispondere a questa domanda, vero? Partiamo dal presupposto che per un bambino non esiste nulla di più noioso dello studio durante le vacanze estive. Ecco perché è importantissimo definire una tabella di marcia che permetta a vostro figlio di arrivare pronto e carico al rientro di settembre.
Pertanto, come organizzare i compiti delle vacanze in modo impeccabile? Ecco qualche dritta che vi sarà di sicuro aiuto.

1. Come organizzare i compiti delle vacanze: ogni giorno, una materia

Un modo per evitare il panico dell’ultimo minuto è quello di stabilire una sorta di calendario in cui definire per ogni giorno della settimana una materia da studiare. Ad esempio, il lunedì potete optare per italiano, il martedì per matematica, il mercoledì storia e geografia e così via. In questo modo, vostro figlio riuscirà a studiare ogni disciplina senza dimenticarne nessuna. Ovviamente, definite anche le ore di lavoro: possono essere un paio o anche una. Tutto dipende dalla sua velocità di apprendimento, se studia a memoria e quanto è rapido nel completare ogni esercizio.

LEGGI ANCHE: Crediti scolastici: attività extrascolastiche formative

2. Come organizzare i compiti delle vacanze: fissate la data entro cui finire

Fissare la data entro cui finire i propri compiti delle vacanze è importantissimo per un bambino, in quanto gli permette di capire quanto tempo ha a disposizione per completare tutti i suoi impegni. Non è detto che la data debba coincidere con la vigilia del rientro a scuola. Tutto dipende da vostro figlio e dalla sua capacità di rispettare la tabella di marcia che voi gli avete assegnato.

LEGGI ANCHE: Facoltà con più sbocchi lavorativi: te ne consigliamo 5!

3. Come organizzare i compiti delle vacanze: non dimenticate lo svago

L’estate non è fatta solo per studiare ma anche per divertirsi in compagnia. Nel momento in cui il bambino termina il suo impegno quotidiano con lo studio, concedetegli delle sane ore di relax e divertimento, in modo da permettergli di staccare la spina e divertirsi insieme ai suoi amici. Distrarsi, inoltre, gli permetterà di arrivare più carico e pronto per affrontare il giorno successivo di studio.

Lascia un commento