Metodi per studiare a memoria: 5 dritte per prendere 30!

Cercate dei metodi per studiare a memoria ma non sapete dove sbattere la testa? Senza dubbio lo studio richiede una certa predisposizione e volontà ad apprendere cose nuove e a memorizzare gli argomenti. Tuttavia, questo non significa che l’apprendimento debba essere una cosa necessariamente per pochi. Per ottenere dei voti soddisfacenti e per riuscire a superare ogni interrogazione o esame, ecco un metodo per studiare a memoria e per fare davvero bella figura.

1. Metodi per studiare a memoria: usate liste e schemi

Se il programma del vostro esame è composto da tante pagine, sarebbe bene servirsi di schemi e liste in modo da avere tutto in ordine, sia sui quaderni che nella mente. Cercate di appuntare tutti gli argomenti più importanti, con relative definizioni e passaggi per riuscire a memorizzare tutto nel migliore dei modi, ordinatamente e senza tralasciare nulla di importante.

LEGGI ANCHE: Facoltà con più sbocchi lavorativi: te ne consigliamo 5!

2. Metodi per studiare a memoria: lettura veloce

No, non stiamo scherzando. La lettura veloce permette di avere una visione di insieme del tema che stiamo studiando e facilita la nostra mente a focalizzarsi e memorizzare solo le cose che riteniamo davvero fondamentali. Sarebbe bene accompagnare la lettura veloce con una matita, al fine di sottolineare e carpire da subito le informazioni che vi interessano.

3. Eliminate le distrazioni

Può sembrare scontato, ma eliminare le distrazioni vuol dire migliorare il proprio metodo di studio, memorizzando velocemente. Quante volte vi sarà capitato, infatti, di leggere più volte un paragrafo e di dimenticarlo quasi subito? Ciò avviene perché la nostra mente è distratta da altri pensieri o oggetti inutili. Prima di aprire libro, togliete via smartphone, computer, televisori, deleteri per la vostra attenzione, e cercate di rilassarvi eliminando tutte le preoccupazioni che vi distolgono dal vostro obiettivo: memorizzare ogni argomento nel più breve tempo possibile.

4. Ritagliatevi un tempo definito allo studio

Lo studio richiede abitudini marcate per essere rispettato. Assicuratevi di ritagliare sempre del tempo ai libri, sia che si tratti di università che semplice scuola. Il tempo deve essere ben definito e sempre lo stesso: ad esempio, studiare ogni giorno dalle 16 alle 18 vi permetterà di non prendere impegni in quel frangente di tempo, rispettando sempre il vostro personale appuntamento con i libri. In questo modo, sarà più semplice studiare e memorizzare ogni argomento che avete in programma.

LEGGI ANCHE: Quali sono le lauree magistrali? Corsi di laurea ciclo unico

5. Metodi per studiare a memoria: interrogatevi da soli

Un ottimo modo per studiare a memoria e capire se veramente abbiamo appreso tutto è interrogarsi da soli. Prendete il vostro libro di riferimento, fatevi delle domande e rispondete. In aggiunta, osate chiedendo cose più specifiche e particolari, in modo da testare anche la vostra capacità di ragionamento. Se preferite, potete anche farvi aiutare da un amico o un parente. La cosa più importante è simulare un interrogazione in modo da arrivare preparati al momento fatidico del vostro percorso di studi.

Lascia un commento