Dire le bugie: sono più bravi gli uomini o le donne?

Quanto c’è di vero del classico adagio secondo cui “gli uomini sono tutti dei bastardi”? Alla luce dei fatti, possiamo davvero affermare che l’universo maschile sia più incline a dire le bugie e a ingannare per proprio tornaconto personale? A giudicare da uno studio olandese ripreso, tra le altre, anche da Focus, effettivamente sembrerebbe che sia tutto vero: gli uomini mentono di più e con maggiore abilità.

LEGGI ANCHE: Epidemie influenzali: la storia dell’ultimo secolo

Le bugie, gli uomini e le donne: lo studio olandese

Un’equipe dell’Università di Maastricht, in Olanda, ha effettuato uno studio di costume che analizza la propensione a dire le bugie da parte delle persone, suddividendo il campione in relazione al sesso. Secondo quanto esaminato dal team, gli uomini mentono più spesso e, per giunta, sono anche più bravi a farlo. La ricerca si è avvalsa della collaborazione di 194 uomini e donne, ai quali è stato richiesto di compilare un questionario sul tema delle bugie. In particolare, il test chiedeva ai partecipanti quante bugie avessero detto nelle 24 ore precedenti, di quale tipologie di menzogne si trattasse e quali tecniche avessero messo in pratica per non farsi scoprire.

I risultati della ricerca

Secondo quanto emerso dalla ricerca, gli uomini avevano più del doppio delle probabilità di dichiararsi ‘bugiardi esperti’ rispetto alle donne. E non è solo una questione di numeri. Pare, infatti, che i maschi siano molto più astuti nel raccontarle: non solo questi ultimi ricorrono alla menzogna con maggior frequenza, ma sono anche più fantasiosi in quanto le bugie maschili risultano meglio contestualizzate all’interno di racconti verosimili e creati ad hoc per rendere la fandonia più credibile.

L’uomo mente meglio anche col corpo

Finita qui? Neanche per idea! Gli uomini, oltre a dire più bugie e a raccontarle con maggiore furbizia, siano anche ‘migliori’ delle donne nella gestione del linguaggio non verbale. L’uomo riesce a mentire guardando negli occhi e neutralizzando con maggior freddezza i gesti che potrebbero indurre al sospetto il destinatario dell’inganno. Diversamente, le donne si dimostrano più tese quando mentono e fanno fatica a sostenere lo sguardo dell’interlocutore.

LEGGI ANCHE: Alimentazione e cultura: ecco perché in compagnia mangiamo di più

Le bugie più gettonate

Sia di parziale consolazione il fatto che, quasi sempre, si tratta di piccole bugie, omissioni o esagerazioni, raccontate soprattutto dal vivo e con intenti, in fondo, innocenti: tralasciamenti usati per non scatenare liti, verità gonfiate per spavalderia o, magari, per nascondere le proprie debolezze, imprecisioni volontarie per distorcere parzialmente la realtà delle cose. Resta irrisolto un quesito, forse neppure troppo rilevante: gli uomini mentono di più perché sono più bravi a farlo oppure sono più abili delle donne perché sono più allenati?

Lascia un commento