Calcio, Serie A e Champions League 2020-21: il calendario

Tra rinvii e decreti, anche la stagione di calcio 2020/21 è ripartita. Lo scorso 19 settembre si sono accesi i motori sulla Serie A, mentre la fase a gironi di Champions League partirà ad ottobre. Certamente, sarà una stagione tribolata, se consideriamo le incertezze causate dal Covid-19 e il rinvio degli Europei, che si svolgeranno a un anno di distanza rispetto al calendario ufficiale e, dunque, in coda alla stagione in corso.

LEGGI ANCHE: Fare sport in vacanza: consigli per tenersi sempre in forma

Serie A: inizio, fine e altre info

Come detto, la stagione di Serie A 2020/21 ha aperto i battenti lo scorso sabato 19 settembre. Il massimo campionato nazionale quest’anno presenterà un calendario fitto, a causa delle necessità di recuperare il tempo perso (un mese circa) e di concludere il torneo in tempo per permettere la regolare disputa di Euro 2020 (ora Euro 2021). Quest’anno, infatti, saranno ben sei i turni infrasettimanali (6 e 23 dicembre 2020, 6 gennaio, 3 marzo, 21 aprile e 12 maggio 2021), mentre le soste per gli impegni delle Nazionali saranno tre (11 ottobre e 15 novembre 2020 e 28 marzo 2021). Il campionato terminerà il 23 maggio 2021.

Champions League: partite secche dagli ottavi?

La Champions League 2020-21 è già entrata nel vivo con i preliminari (conclusi il 28 settembre 2020). Per la fase a gironi, occorrerà attendere martedì 20 e mercoledì 21 ottobre, date in cui si disputeranno le prime partite del tabellone finale della più importante competizione continentale. La formula a eliminazione diretta, varata l’anno scorso per favorire la conclusione della manifestazione, verrà messa da parte e la nuova annata seguirà il sistema tradizionale: ottavi, quarti e semifinali in doppio turno andata e ritorno, finale con partita secca il 29 maggio 2021 nello Stadio Ataturk di Istanbul (la sede della finale di Champions League del 25 maggio 2005, clamorosamente vinta ai rigori dal Liverpool dopo aver rimontato da 0-3 a 3-3 il fortissimo Milan di Ancelotti, Shevchenko e Kakà).

LEGGI ANCHE: Cosa si mangia prima di andare a correre? Guida per i corsisti

Gli europei

Gli Europei di calcio 2020 saranno ricordati, prima ancora di disputarsi, come una delle edizioni del torneo più incredibili di sempre. La manifestazione, inizialmente prevista tra il 12 giugno e il 12 luglio 2020 e poi rinviata a causa della pandemia da Coronavirus, comincerà l’11 giugno 2021, con partita inaugurale all’Olimpico di Roma. La finale si giocherà l’11 luglio nello stadio di Wembley, a Londra (così come le due semifinali). Già, perché, oltretutto, Euro 2020 è la prima edizione della storia organizzata secondo un sistema itinerante che coinvolge 12 città europee e che non dà diritto al passaggio del turno in qualità di nazione ospitante a nessuna delle 24 selezioni qualificate.

Lascia un commento