Olimpiadi 2024: quando, dove, cosa sapere

Si sono appena concluse le Olimpiadi di Tokyo, che hanno visto l’Italia ben figurare: la selezione sportiva Azzurra ha ottenuto pregevoli risultati, impreziositi dall’incredibile e storico oro olimpico nei 100 metri, gara regina della competizione a 5 cerchi, conquistato da Lamont Marcell Jacobs. Ma gli appassionati, si sa, non sono mai appagati e già ci proiettiamo verso i prossimi giochi olimpici: dove saranno, quando inizieranno e cosa sappiamo ad oggi?

LEGGI ANCHE: Cosa si mangia prima di andare a correre? Guida per i corsisti

Le prossime Olimpiadi: Parigi 2024

I XXXIII Giochi Olimpici della storia saranno organizzati dal comitato francese e andranno in scena nella città di Parigi. La cerimonia di apertura andrà in scena il 27 luglio 2024, mentre quella di chiusura è prevista per l’11 agosto 2024.

Record di organizzazioni per Parigi

Con la prossima edizione dei giochi, dunque, Parigi eguaglierà Londra come città con il maggior numero di giochi organizzati nella storia. Sia la capitale francese e sia quella inglese, infatti, potranno vantare l’organizzazione di 3 giochi olimpici. La manifestazione tornerà sugli Champs-Élysées a distanza di cento anni esatti dall’ultima; era infatti il 1924: all’epoca si trattava degli ottavi giochi moderni della storia. La prima manifestazione parigina risale invece al 1900, seconda edizione dopo quella organizzata da Atene nel 1896.

Assegnazione

L’assegnazione dei XXXIII giochi olimpici a Parigi è stata ufficializzata il 13 settembre 2017, in occasione della 131ª Sessione del CIO di Lima, in Perù. Inizialmente, erano candidate a organizzare giochi anche le città di Roma, Budapest, Amburgo e Los Angeles, ma le prime tre rinunciarono alla propria candidatura, lasciando in corsa solo la capitale francese e la città californiana.

Los Angeles 2028

Contestualmente all’annuncio delle Olimpiadi 2024, per la prima volta nella storia, il CIO ha annunciato anche la città organizzatrice delle Olimpiadi 2028: si tratta di Los Angeles, sconfitta da Parigi nella corsa alle edizioni precedenti, ma comunque soddisfatta per aver ottenuto l’assegnazione successiva.

LEGGI ANCHE: Quando fare ginnastica: meglio mattino, pomeriggio o sera?

Parigi 2024: cosa aspettarci dall’Italia

Chiaramente, sarebbe impossibile, a tre anni di distanza, immaginare cosa aspettarci da Casa Italia. Sicuramente, il movimento sportivo italiano è oggi in netta crescita e numerosi e talentuosi atleti nostrani, che hanno evidenziato grandi potenzialità a Tokyo, ma ad oggi non del tutto espresse, potrebbero essere protagonisti assoluti tra tre anni e concorrere per il podio.

Lascia un commento